Gli Armadietti Spogliatoio a norma ASL

Gli armadietti spogliatoio a norma Asl più idonei hanno caratteristiche molto particolari, che possono garantire sicurezza e pulizia e non metteranno a rischio la salute dei lavoratori. Li troviamo in cantieri, ospedali, mense e tanti altri ambienti che richiedono accessori in grado di soddisfare le esigenze dei lavoratori. Per poter ospitare armadi di stoccaggio che rispondano ai requisiti ASL, è necessario allestire appositi locali e successivamente adibiti ai lavoratori. Come fare un armadietto? Qual è la legge di riferimento? Troviamo in questo approfondimento un elemento d’arredo vitale per la tutela dei lavoratori e la loro sicurezza.

La sicurezza prima di tutto

La sicurezza sul lavoro è un tema che riguarda dipendenti, datori di lavoro e famiglie e gioca un ruolo fondamentale. Il lavoratore deve essere tutelato nello svolgimento del proprio lavoro mediante misure preventive che incidano sull’ambiente circostante. Esistono diversi documenti che forniscono importanti informazioni sulla sicurezza sul lavoro in Italia, tuttavia il documento principale resta il Testo Unico Salute e Sicurezza, con i principi stabiliti dal D.Lgs 81 del 09/04/2008. Il testo e altri documenti che trattano questo problema stabiliscono regole severe e restrittive che il datore di lavoro è obbligato a seguire, sotto la minaccia di sanzioni e multe. Pertanto, è importante prestare molta attenzione alle proprie scelte di sicurezza e disporre degli strumenti giusti. In particolare, per quanto riguarda gli spogliatoi a norma ASL, la legge prevede che “nel caso in cui i suddetti dipendenti svolgano attività sporche, polverose, con emissione di fumo o vapori contenenti sostanze grasse o in crescita in sospensione, nonché in quelle in cui utilizzano sostanze velenose, corrosive o infettive o, comunque, pericolose, gli armadietti degli indumenti da lavoro devono essere separati da quelli degli indumenti privati ​​».

Armadietti Spogliatoio a norma ASL

Come devono essere conformi gli spogliatoi secondo l’Asl? Gli spogliatoi devono avere un deflettore Dirty Clean per garantire la massima attenzione ai lavoratori che indossano uniformi o abiti da lavoro durante l’orario di lavoro. Questa semplice scelta progettuale garantisce sicurezza e igiene migliorando la qualità della vita delle persone. Gli armadi conformi alla normativa ASL possono avere diversi ripiani e di solito hanno anche un semplice meccanismo di bloccaggio che consente di utilizzare un lucchetto per impedirne l’apertura.

L’importanza dell’ambiente

Spesso ci chiediamo: che impatto ha l’ambiente sul lavoratore? A volte gli oggetti che ci circondano hanno una certa rilevanza perché ci permettono di svolgere le attività quotidiane in sicurezza e questo migliora sicuramente la qualità della vita. Ogni datore di lavoro dovrebbe perseguire questo semplice obiettivo: rendere più sicuro il luogo di lavoro. Le scelte che pertanto investono la scelta degli arredi contano più di quanto si possa immaginare. Per questo motivo non basta fermarsi alla mera estetica ma bisogna concentrarsi sulla funzionalità e sulle norme imposte dalle leggi sul luogo di lavoro. Non solo norme e leggi, ci sono anche studi approfonditi che mettono in evidenza l’importanza dell’ambiente in cui lavoriamo ogni giorno. Un luogo di lavoro dove vengono rispettate le norme igieniche e le disposizioni sulla sicurezza permette di lavorare con serenità e maggiore produttività. I datori di lavoro dovrebbero dunque considerare non solo ciò che stabilisce la normativa, ma anche l’investimento generale che scelgono di effettuare sui propri dipendenti e la loro sicurezza.

armadio sporco pulito per toelettature